miniguida come creare una newsletter professionale

Miniguida su come creare una newsletter professionale [Prima Parte]

Secondo uno studio, un utente quando accede a internet generalmente esegue 3 azioni: collegarsi a google, freme dal sapere cosa succede su facebook e accedere alla casella di posta.

Concentriamoci sull’ultimo punto. Dopo quasi 2 anni di email marketing ho deciso di scrivere una miniguida (divisa in due parti) su come iniziare a creare, lato tecnico, una buona newsletter. Ho analizzato tante email progettate dai Web Marketer dei più famosi Brand Fashion del mondo e di seguito ti riporto alcune strategie che ho imparato.

Parte I.
Dalla nascita all’invio della newsletter: i miei passaggi.

Passo 1:  Quali prodotti promuovere (basandosi anche sui dati delle passate newsletter)
Passo 2: Realizzazione layout (con photoshop e/o in puro html/css)
Passo 3: Testi (La lunghezza? dipende anche dal settore che tratti) + link ai prodotti (o landing page) in forma testuale.
Passo 4: Monta il tutto nel software di invio e utilizza la funzione “Test controllo antispam”. Maggiore è la quantità di testo rispetto alle immagini, minore è la possibilità di inviare l’email nella cartella spam del destinatario (bhè, è uno dei fattori determinanti)
Passo 5: Caricamento DB (profilato)
Passo 6: Oggetto newsletter
Passo 7: Invio di test sulle caselle di prova (gmail, virgilio, libero, yahoo, ecc). Apri l’email via browser, con client (outlook e thunderbird) e mobile, controllando che i link siano funzionanti e i prezzi corretti (per esempio). Attenzione: non inviare troppe email di prova, finiresti in blacklist!
Passo 8: Inserisci il codice di tracciamento e rifai l’invio solo verso un indirizzo di posta ed effettua qualche click, giusto per constatare che anche il tracciamento funzioni correttamente (cerca di non “sporcare” troppo i risultati finali).
Passo 9:  Controllo generale:
– oggetto scritto correttamente
– email di uscita
– nome dell’azienda
– errori di digitazione nel corpo dell’email
– link della newsletter in formato html e l’unsubscribe funzionanti
– controllo dei prezzi e link verso il prodotto
Passo 10: Invio
Passo 11: Analisi Risultati (generalmente una NL “muore” dopo 5-6 giorni dall’invio).

Per ora mi fermo. La seconda parte dell’articolo è qui

Michelangelo Giannino
Follow me!

Michelangelo Giannino

Founder at Fusion Lab09
Blogger di Fusion Lab09 e Social Media Manager/Strategist - Community Manager at Genesis Mobile (Progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing).
Michelangelo Giannino
Follow me!

Pubblicato da

Michelangelo Giannino

Blogger di Fusion Lab09 e Social Media Manager/Strategist - Community Manager at Genesis Mobile (Progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing).

4 commenti su “Miniguida su come creare una newsletter professionale [Prima Parte]”

  1. e se fosse la prima newsletter ? Quindi io sono colui che fa la newsletter ma non sono ancora dipendente dell’azienda o meglio della scuola.
    Cosa dovrei fare ?

  2. Ottimo post! Sintetico e dritto al punto 🙂 Ho un’unica domanda: è davvero necessario ripetere l’invio di prova verso i vari gmail, yahoo, libero, virglio, ecc.. per esseri sicuri che la newsletter giunga sempre a destinazione leggibile e funzionante? Sto usando da qualche mese una piattaforma online (opendem) per inviare le mie newsletter e finora non mi sembra di aver avuto nessun problema, specie con gmail e yahoo. Mi consiglia di effettuare il test di invio per ogni messaggio? O posso stare tranquillo? Inserisco il link al servizio che uso così se vuoi puoi darmi un opinione in merito 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *