lavorare sui social media

Chi si occupa di social media non cazzeggia, lavora!

Titolo acido e provocatorio ma ti spiego il perchè. Sia sul web che dal vivo, quando qualcuno mi chiede cosa faccio nella vita io rispondo semplicemente: “lavoro principalmente sui social media per conto delle aziende ma non solo”.

La risposta è quasi sempre la stessa: “quindi cazzeggi tutto il giorno per conto dell’azienda? Bello, voglio farlo anche io”. Oppure: “e che ci vuole, devi solo gestire i fan scrivendo 2-3 messaggi pubblicitari al giorno. E’ pure un lavoro?”. So che è capitato anche a te!

Tu, che come me, lavori sui social minimo 10 ore al giorno sai non solo che sono stupidaggini ma a un certo punto vieni anche preso in giro o sottovalutato.

Con questo articolo, voglio cercare di fare chiarezza soprattutto a chi non sa cosa facciamo tutto il giorno. Attenzione però. Io non so se sei community manager, social media manager, social media strategist ecc. Io dopo 4 anni che lavoro sui social, non ho ancora ben capito di cosa diavolo si occupano questi soggetti (definiscimi anche ignorante tranquillo :-p).

Faccio di tutto. Io cerco di raggiungere ogni obiettivo, non mi pongo limiti. Mi definisco quindi un grande appassionato del social media marketing.

Ok, chiarito questo iniziamo. Il social media “coso” (dal community manager al social media consultant ecc) che fa dalla mattina alla sera? Cazzeggia? Fa un lavoro facile? Non credo:

1) Qualifiche e conoscenze:
A) Esperto in comunicazione (essere soprattutto empatici, sociali, simpatici, solari e saper emozionare)
B) Culturalmente preparato
C) Conoscenza della lingua dell’inglese
D) Conoscenza dei social (i più usati in italia sono minimo 7 + tripadvisor)
E) Conoscenza di base dei software di grafica (photoshop per esempio)
F) Conoscenza di xhtml+css (insluso php non sarebbe male)
G) Conoscenza di excel (per i report/analisi/framework)
E) Gestione di campagna adv
F) Uso e conoscenza di dispositivi mobile
G) Esperienza web
H) Capire l’anima del brand che stai rappresentando sui social
I) Conoscere un cms per la gestione dei contenuti di un blog tipo wordpress
L) ecc

2)Comunicazione:
A) Un’errata comunicazione danneggia l’immagine dell’azienda. Non è un aspetto assolutamente da sottovalutare! Cancellare il post non risolvere il problema!
B) Gestire migliaia di fan non è una cosa semplice. Una pessima comunicazione favorisce un pessimo engagement quindi una community praticamente inutile.. se riesci a costruirla e senza facebook ads.

3) Analisi, report e monitoraggio:
A) Seguire i trend del momento
B) Analizzare/ascoltare il brand tuo cliente e concorrenti per riportare il tutto su grafici ed excel per capire cosa funziona e cosa migliorare.

4) Tanti social:
A) Ogni social (minimo 7) cambia spesso funzionalità quindi strategie e policy. Ognuno si usa in un modo differente quindi comunicazione differente, strategie differenti, policy differenti e uso di dispositivi differenti (instagram e foursquare come ben sai si usano via mobile soprattutto instagram)
B) Seguire i tantissimi blog (ita e usa) che trattano tutti questi social è un’impresa.

Attenzione però. Non sto dicendo che per ogni brand tuo cliente devi usare tutti i social. Per qualcuno instagram non serve, per un altro linkedin è inutile ecc ma per arrivare all’obiettivo è bene conoscere tutti i social più famosi così da non limitarsi.

5) Orari:
A) Personalmente non ci sono orari. Si lavora a qualsiasi ora del giorno (minimo dalle 8 max all’una di mattina) e a qualsiasi giorno dell’anno inclusi i festivi.

6) Piano marketing e framework:
A) Fare un piano marketing: Su quali social investire? Quali saranno gli obiettivi del brand sui social? Target? Tipo di comunicazione? Fatto un piano di social media crisis? Analisi SWOT ecc?
B) Fare un framework: una volta definiti quali social usare per il brand, cosa devo pubblicare in un determinato giorno per raggiungere l’obiettivo? A quale ora? Quale comunicazione devo usare? Quale immagine devo pubblicare? Gli hashtag?

7) Blog:
A) Conoscere il cms wordpress (per esempio) per la pubblicazione di contenuti. I social sono fonti di traffico da indirizzare verso il brand (blog), e convertire i visitatori provenienti per esempio da google in fan per aumentare la portata. Dipende dell’obiettivo eh!
B) Scrivere articoli ottimizzati sia per l’utente che per i motori di ricerca (SEO).

8) Offline:
A) Non è finita qui! Ho affrontato solo il discorso dell’online. Se il brand ha anche una struttura fisica, si possono sfruttare ulteriori strategie.

9) Confronto:
A) Fare esperienza personale e seguire i blog non basta: serve confrontarsi. Avere una mentalità aperta con la voglia di imparare e migliorare è fondamentale. Far parte di gruppi del settore (facebook, linkedin e community di g+) è importante. Seguirli è molto impegnativo.

Molte aziende, a quanto vedo, non assumono il solo community manager, il solo social media XXX, social media YYY. Per risparmiare (visto i tempi di oggi) assumono una sola persona che sappia coprire tutti questi ruoli. Se conosci anche la programmazione hai un ulteriore vantaggio.

Tutti i punti illustrati sono da applicare a un solo brand. Immagina di gestirne più di uno!

Cosa serve per lavorare sui social? A parte la lista iniziale occorre la pazienza, senso di sacrifico, entusiasmo, voglia di comunicare e tanta passione.

Questo, in via generale, è quello che dovrebbe sapere un “ignorante” che sottovaluta il lavoro di un social media “coso”.

Bhè, se proprio non riesce a convincersi, mostragli la tua giornata tipo, minuto per minuto, magari capirà che il nostro lavoro non è poi così semplice..

UPDATE: LEGGI L’ANALISI DEL POST

 

Ti consiglio di leggere anche:
1) Caratteristiche di un community manager: sottovalutato e sottopagato
2) Gli attrezzi del professionista dei social media

Michelangelo Giannino
Follow me!

Michelangelo Giannino

Founder at Fusion Lab09
Blogger di Fusion Lab09 e Social Media Manager/Strategist - Community Manager at Genesis Mobile (Progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing).
Michelangelo Giannino
Follow me!

Pubblicato da

Michelangelo Giannino

Blogger di Fusion Lab09 e Social Media Manager/Strategist - Community Manager at Genesis Mobile (Progettiamo le migliori soluzioni Digital & Mobile Marketing).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *